sicurezza_lavoro sicurezza_lavoro

Il CFC, attraverso il servizio di consulenza, è un partner affidabile che opera con scrupolo e professionalità, un valido aiuto per la vostra azienda, fornendo consulenza e supporto negli adempimenti legislativi in materia di sicurezza sul lavoro, HACCP, ambiente e privacy/GDPR. Il nostro obiettivo è stabilire un rapporto di fiducia con il cliente accompagnandolo e sostenendolo nella gestione degli obblighi normativi.

Sicurezza sul lavoro

La nostra consulenza consiste nella realizzazione, Adozione, Attuazione ed Implementazione del Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro secondo quanto stabilito dal D. Lgs. 81/08 e s.m.i.

La consulenza offerta prevede principalmente:

Redazione della Valutazione dei rischi (D.V.R.);

Redazione di Piani di Emergenza;

Assistenza durante le verifiche Ispettive;

Redazione del documento unico di valutazione dei rischi di interferenza (D.U.V.R.I.);

Redazione di Planimetrie di evacuazione;

Valutazione del Rischio Stress Correlato al Lavoro;

Attività di Informazione e Formazione Certificata;

Valutazioni strumentali per specifici rischi (rumore, vibrazioni, polveri ecc.);

Valutazioni specifiche per esplosioni in ambienti ATEX, movimentazione manuale dei carichi, rischio chimico, cancerogeno;

Assistenza telefonica ed Aggiornamento periodico on-line;

Ogni altra attività legata alla sicurezza sul lavoro.

Formazione ed Addestramento: Ove previsto dalle normative di riferimento i corsi potranno essere fruiti in modalità E-learning tramite apposito accesso alla nostra Piattaforma FAD secondo le modalità che Vi saranno illustrate.

 

Nell’arco degli anni le normative inerenti la sicurezza ed igiene sui luoghi di lavoro hanno subito diverse variazioni. Nel 1994 nasce la 626 che introduce il principio dell’organizzazione e sicurezza dei processi lavoratori, a distanza di 14 anni entra in vigore il Decreto Legislativo n. 81 del 09 aprile 2008, meglio conosciuto come Testo Unico sulla Sicurezza, che riunisce in un unico testo tutte le normative preesistenti. La sicurezza sul lavoro è un adempimento obbligatorio per tutte le aziende e il CFC si occupa di:

  • Redazione documento di Valutazione dei Rischi

Il DVR è un documento redatto a cura del Datore di lavoro, in collaborazione con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) e il Medico Competente, previa consultazione del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS). Il DVR contiene:

  • Valutazione dei Rischi Specifici

Sono soggette a valutazione tutte le imprese con la presenza di lavoratori con qualsiasi tipologia di contratto appartenenti a tutti i settori di attività, privati e pubblici, sottoposte al rischio in oggetto. La valutazione del rischio specifico deve essere valutata e redatta in modo da identificare e adottare le opportune misure di prevenzione e protezione dello stesso o a seguito di infortuni significativi o quando i risultati della sorveglianza sanitaria ne evidenzino la necessità. La valutazione dei rischi specifici prevede:

  • esposizione al rumore;
  • esposizione alle vibrazioni;
  • esposizione sostanze chimiche;
  • atmosfere esplosive (ATEX);
  • Radiazioni ottiche artificiali (ROA);
  • Stress lavoro correlato;
  • Campi elettromagnetici,
  • Piano di Emergenza ed Evacuazione

Il Decreto Legislativo 81/08 e s.m.i. tra le misure generali di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro individua anche “le misure di emergenza da attuare in caso di primo soccorso, di lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori e di pericolo grave e immediato” (art.15 comma 1 lettera u). Il datore di lavoro deve adottare le necessarie misure organizzative e gestionali da attuare in caso di incendio riportandole in un piano di emergenza.
Il Piano di Emergenza è quindi uno strumento operativo mediante il quale vengono studiate e pianificate le operazioni da compiere per una corretta gestione degli incidenti al fine di consentire un esodo ordinato e sicuro a tutti gli occupanti di un edificio.

  • POS – Piano Operativo di Sicurezza

Il Piano Operativo di Sicurezza è un documento previsto dall’articolo 17 del D.lgs. 81/08. È obbligatorio che tutte le imprese esecutrici di un cantiere edile redigano, prima d’iniziare i lavori, il proprio POS.
Il compito di redigere il POS spetta al datore di lavoro.

  • DUVRI – Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze

Il Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI) è un documento obbligatorio introdotto dall’art. 26 del testo unico sulla sicurezza (dlgs n. 81/2008). Con tale documento il datore di lavoro committente valuta i rischi specifici esistenti nell’ambiente lavorativo e indica le misure adottate per eliminare o ridurre al minimo i rischi da interferenze fra le attività affidate ad appaltatori e lavoratori autonomi (ed eventuali subappaltatori) e le attività svolte nello stesso luogo di lavoro dal committente.
L’individuazione dei rischi derivanti da interferenze dovrà essere adattata alle singole realtà aziendali nelle quali vengono rese operative la valutazione e la gestione delle interferenze.

  • Incarico RSPP – Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione

Come previsto dal Testo Unico per la Sicurezza (D.Lgs. 81/08), il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione può essere assunto direttamente dal Datore di lavoro o, in alternativa, può essere affidato (su diretta designazione del datore di lavoro) a dei professionisti esterni all’azienda che abbiano le capacità ed i requisiti professionali adeguati alla natura dei rischi in azienda.
CFC è in grado di offrire, con la collaborazione di tecnici dalla comprovata esperienza professionale nei rispettivi settori, il servizio di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione esterno per tutti i macrosettori di attività. L’affidamento dell’incarico ad un professionista esterno si presenta come un’opportunità per il datore di lavoro in quanto presenta numerosi vantaggi:

  • esonera il datore di lavoro dall’obbligo seguire i corsi di formazione e di aggiornamento per RSPP;
  • si assume l’onere di gestire tutta la documentazione relativa alla sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare attenzione all’evoluzione della normativa vigente;
  • sottopone al datore di lavoro un resoconto dei sopralluoghi periodici mettendo in evidenza le anomalie riscontrate e le soluzioni da adottare;
  • fornisce in ogni momento assistenza telefonica;
  • organizza e gestisce la riunione periodica sulla sicurezza.